Sab01102022

Ultimo aggiornamentoDom, 04 Set 2022 12pm

Gli aiuti PNRR in Puglia anche per idrogeno pensando all'Ilva

"Il Governo intende riportare l'Ilva a quello che era quando era competitiva, era la più grande acciaieria d'Europa, non possiamo permetterci che non produca ai livelli a cui è capace di fare, a cui produce anche oggi". Lo ha detto il premier Mario Draghi intervenendo alla riunione a Palazzo Chigi per la firma con le Regioni dei progetti bandiera del Pnrr.

In riferimento al progetto per la produzione di idrogeno in aree dismesse che vede protagonista la Puglia assieme a Piemonte, Friuli-Venezia-Giulia, Umbria, Basilicata il premier Draghi ha dichiarato che esso “punta a realizzare siti di produzione di idrogeno verde in aree industriali dismesse. Contribuisce a stimolare la crescita, a creare occupazione. Ci avvicina ai nostri obiettivi energetici e climatici, che il Governo è determinato a mantenere e anzi a perseguire con sempre maggiore convinzione".

Alla cerimonia sono risultati presenti, oltre a Draghi e il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, i ministri Gelmini, Messa, Speranza, Cingolani, il sottosegretario Garofoli, il Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Fedriga,  della Regione Piemonte Cirio, della Regione Umbria Tesei e della Regione Basilicata Bardi.