Dom03032024

Ultimo aggiornamentoVen, 16 Feb 2024 9am

Regione e Province pugliesi dopo la riforma Delrio

Il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola ha convocato questa mattina a Bari, presso il Consiglio regionale, i presidenti di Anci, Upi e Città metropolitana per l’insediamento dell’Osservatorio regionale previsto dalla legge n. 56 (la legge Delrio Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni) per ridefinire e riorganizzare le funzioni, fino ad ora in capo alle province, e mappare il personale e le risorse.

“Cambia tutto il quadro delle realtà istituzionali che hanno a che fare con la vita quotidiana, con i cittadini – ha detto il Presidente Vendola parlando con i giornalisti al termine della riunione - cambia la vicenda delle Province e noi oggi partiamo, credo fra i primi in Italia, per organizzare la mappa delle risorse, delle funzioni, dei poteri residui delle Province perché vogliamo essere pronti ad affrontare problemi giganteschi”.

“Il rischio che, quanto gestisce una Provincia, cioè il trasporto, l'ambiente e l'organizzazione delle scuole, possa saltare per aria in una condizione di assoluta precarietà economica, è molto grande – ha concluso il Presidente – ed è per questo che qui in Puglia, con le Province, siamo partiti con questa opera di ricognizione. Le funzioni, i beni e le risorse sono oggetto di una mappatura sulla quale noi cercheremo insieme di organizzare le cose perché i cittadini abbiano meno disagi possibili”.