Lun09122019

Ultimo aggiornamentoMar, 19 Nov 2019 1pm

Oltre cinquemila sono stati i visitatori della mostra De Nittis e Casorati allestita nel Teatro Petruzzelli. Domenica giornata conclusiva dell'evento

Domenica è l'ultimo giorno per visitare a Bari la mostra “La poesia della tavola da Giuseppe De Nittis a Felice Casorati”, allestita nel foyer del Teatro Petruzzelli. Ad oggi sono oltre 5.000 i biglietti staccati.

È ancora possibile, sino a dopodomani, ammirare i capolavori di grandi artisti che fra l’Ottocento e il Novecento hanno rappresentato e raccontato la tavola, il cibo, i pasti e con essi i riti e la poesia della quotidianità borghese e contadina. Un percorso espositivo di 15 opere, provenienti da prestigiosi musei e collezioni private nazionali, che offre un punto di vista inatteso sulle trasformazioni che hanno attraversato la società italiana fra gli ultimi anni dell’Ottocento e i primi decenni del Novecento in un contesto speciale come è il foyer di un Teatro.

“Un progetto che -come ha ricordato il presidente della Fondazione Gianrico Carofiglio- è cresciuto come una scommessa, un atto di fede sulla possibilità di fare del Petruzzelli –che è già, come si dice, un tempio della musica lirica e sinfonica- un crocevia vibrante di arti diverse. Un luogo delle arti (non solo della musica) e delle culture, aperto alle idee e alle persone; un luogo che i cittadini sentano proprio e in cui gli stranieri si sentano a casa”. La mostra è visitabile, dalle 10.00 alle 18.00. La biglietteria è aperta sino alle 17.30. L’esposizione, a cura di Emanuela Angiuli e Dario Matteoni, è prodotta dalla Fondazione Petruzzelli e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia con la partecipazione di CNA Puglia e Club Imprese per la Cultura Confindustria (Bari, Barletta, Andria, Trani), con il contributo di Casillo Group, di Lottomatica, Maldarizzi, Motoria concessionaria ufficiale Mercedes-Benz e degli sponsor tecnici Fidanzia Sistemi e Fabio Macaluso srl. La mostra è stata inaugurata il 20 novembre 2015 ed è stata la prima esposizione in assoluto di interesse nazionale, allestita all’interno del Teatro Petruzzelli.