Ven24052019

Ultimo aggiornamentoMer, 22 Mag 2019 8pm

L'esibizione di Umberto Smaila a Trani

Umberto Smaila si esibirà nello storico locale “La Lampara” di Trani venerdì 26 febbraio. Per Smaila, attore, musicista, showman e autore musicale, si tratta di un graditissimo ritorno nel club della “dolce vita” pugliese, dove presenterà con il suo spettacolo un vasto repertorio di musica italiana e internazionale, spaziando da Buscaglione ai Beatles, da Battisti ai Rolling Stones. Smaila ha dato vita negli anni '80, insieme a Franco Oppini, Jerry Calà e Nini Salerno, a " I Gatti di Vicolo Miracoli", gruppo storico nel panorama del cabaret italiano, dalla comicità surreale, al di fuori degli schemi, che ha influenzato, in modo indelebile, le generazioni successive. I Gatti ottengono un successo incredibile, che li porta a proporsi sul grande schermo con i film "Arrivano i gatti", in cui compare anche Diego Abatantuono, e "Una vacanza bestiale", cui partecipa, oltre ad Abatantuono, anche Teo Teocoli.      

Da allora la notorietà di Smaila non è mai scemata, anzi: dagli esordi televisivi nel ’77 in “Non stop”, passando per “Drive in” e “Quo Vadiz?”, dall’indimenticato “Colpo grosso”, primo programma soft-sexy della televisione, a "Buona Domenica” nei panni di curatore della parte musicale, sino a "La sai l'ultima?". Non solo cabaret e tv però. Musicista e autore musicale, l’Umbertone nazionale ha scritto più di 20 colonne sonore per film di successo, tra cui "Caramelle da uno sconosciuto" di Franco Ferrini (1987 - premio Ciak), "Soldati" di Marco Risi (1991), "Jackie Brown" di Quentin Tarantino (1998), "Ti voglio bene Eugenio" di Francisco Fernandez (2001), oltre a canzoni come "È tutto un attimo", scritta per Anna Oxa e presentata nel 1986 al "Festival di Sanremo", o "Lo scafandro e la farfalla" da lui stesso eseguita nel 1999 al "Pavarotti International" di Modena come colonna sonora ufficiale del "Discovogue Award with Luciano Pavarotti". Un artista a tutto tondo con il suo particolare e coinvolgente modo di fare spettacolo e musica, partito dal 1982 quando animava le serate estive nel locale più celebrato della Costa Smeralda, il suo "Smaila's di Poltu Quatu". Da allora i locali che portano il suo nome come marchio di fabbrica sono disseminati in tutta Italia e all’estero, gli ultimi nati a Gallipoli e Porto Rotondo. Oggi Umberto Smaila ha tagliato il lusinghiero traguardo di 5000 concerti in tutta Italia e all'estero. Sono nati nuovi "Smaila's" a Gallipoli a Porto RotondoSmaila ha tagliato il lusinghiero traguardo di 5000 concerti in tutto il mondo.

Quello di venerdì a La Lampara (per info e prenotazioni: 0883 7648857 – 3498768410) è un appuntamento fisso mensile con ospiti che si alternano per ricordare la magia delle decadi ’80 e ’90, anni molto prolifici artisticamente, con tutto il carico di entusiasmo e la voglia di sano divertimento che portavano con sé. A La Lampara si vuole ricreare quel mood particolare con un pubblico adulto, per altro operazione già perfettamente riuscita a gennaio con Jerry Calà in qualità di ospite. Nell’attesa di bissare il grande successo di gennaio, la formula proposta dallo storico club è vincente. Dalle 21,30 la possibilità di degustare una cena a buffet con ogni tipo di prelibatezza e godere dello spettacolo di Umberto Smaila che, con la sua band, intratterrà a ritmo di musica e di allegria gli ospiti. La serata proseguirà con musica selezionata e ballo. Oppure vi è la possibilità di assistere al live show di Smaila a partire dalle 23,30 e continuare con la serata danzante.