Dom03032024

Ultimo aggiornamentoVen, 16 Feb 2024 9am

Festeggiata a Brindisi Congregazione Suore oblate di S. Antonio di Padova

Con una torta le suore oblate di S. Antonio di Padova hanno festeggiato a Brindisi i 119 anni dalla fondazione della loro congregazione. Presente anche l'arcivescovo Giovanni Intini che per l'occasione ha celebrato la santa messa nella cappella dell'istituto religioso che è al rione Casale, in via San Giusto 4, e dove hanno sede pure le scuole parificate dell'infanzia e della primaria. Presente anche la madre generale della congregazione, Bertilla (Anna) Fumarola.

Questo della congregazione delle suore oblate di S. Antonio di Padova è stato un anniversario molto importante da ricordare, soprattutto per i pugliesi, perché è nella Diocesi di Brindisi che è nata questa congregazione ricevendo, in data 28 gennaio 1905, il Decreto di approvazione e di fondazione dell’Istituto.

Da Brindisi questa congregazione, fondata da Augusta Costanza Succi (nel prendere i voti religiosi diventa Madre Valeria di San Sebastiano), risulta essersi estesa in altri comuni e regioni e pure all'estero. Le suore antoniane, infatti, sono presenti anche in India e in Congo. In Italia hanno sedi in Toscana e Lazio.

In Puglia le loro sedi sono anche a Guagnano, Leverano, Mesagne, Novoli, San Pancrazio Salentino e Torre Santa Susanna.

A Brindisi è dal 1934 che le suore antoniane, tra l'altro, dirigono l’asilo infantile comunale nel rione Casale. Ora la loro gestione riguarda sia la scuola dell'infanzia che la scuola primaria con l'annesso servizio di mensa scolastica. Proprio in questi giorni si stanno ricevendo, nella segreteria di via A. Locatelli 8 (tel. 0831.418463), le famiglie che vogliono iscrivere i propri figli al prossimo anno scolastico in questa scuola parificata.