Gio12122019

Ultimo aggiornamentoMar, 19 Nov 2019 1pm

Il PD brindisino ha deciso: saranno espulsi coloro che si sono candidati in altre liste elettorali

Prima analisi del voto a Brindisi in casa PD. Al momento si sono riuniti solo i candidati del partito al Consiglio comunale ma dopo ci sarà un'assemblea degli iscritti. Lo scopo dell'incontro non è stato solo quello di capire perché il PD ha perso ma cercare anche di “progettare le iniziative politiche e amministrative da programmare per i prossimi mesi”.

Di certo, nel frattempo, sono state annunciate importanti espulsioni: “lo statuto nazionale del PD prevede l’espulsione automatica di iscritti che abbiano partecipato attivamente in formazioni politiche entrate in palese contrapposizione con la lista ufficiale del Pd e che poi sono stati eletti, com’è stato a Brindisi. Inoltre l’assemblea attende il definitivo pronunciamento nel merito di dette espulsioni che apprende saranno sancite definitivamente nella commissione che lo Statuto del PD prevede e che si riunirà a breve.

Intanto, nell’immediato, cosa farà il PD a Brindisi? Si inizia con la convocazione di una assemblea pubblica aperta agli iscritti e rivolta alla città, che consenta una prima discussione sia nel merito delle elezioni che sugli appuntamenti politici da ipotizzare e sulle modalità e l’organizzazione delle attività politiche da realizzare nel prossimo futuro. Tra questi riveste una straordinaria importanza la preparazione per l’importante appuntamento del referendum istituzionale previsto per l’ottobre 2016.

Il PD brindisino inoltre darà vita ad una sorta di “task force” che comprenda la nascita di aree tematiche su ambiti, tempi e contenuti, per i quali ogni candidato e non solo sarà chiamato a collaborare, con l’obiettivo di riprendere l’iniziativa politica del partito in città e per meglio organizzare una politica di opposizione fondata sull’ascolto dei bisogni e dei problemi dei cittadini.

Poi sarà avviata la ricerca di gente nuova da iscrivere e l'azione di convincimento a restare nel partito per gli tutti coloro che sono già tesserati. Ovviamente da quest'ultimi sono esclusi coloro che, invece, saranno esplulsi.

L’apertura del nuovo tesseramento 2016 avrà inizio – fanno sapere dal partito - non appena a Brindisi si avranno materialmente i moduli e la documentazione preposta.