Lun09122019

Ultimo aggiornamentoMar, 19 Nov 2019 1pm

Nella Fiera del Levante Renzi spiega i bonus del governo per gli albergatori: li vogliamo competitivi nella sfida globale

Michele Emiliano è salito sul palco della Fiera del Levante sicuro di dimostrare al premier Renzi che la Regione Puglia aveva saputo fare bene nell'incentivare il turismo ed invece il presidente del Consiglio gli ha dimostrato, numeri alla mano, che ha sbagliato sia lui e che la giunta Vendola nei precedenti dieci anni. Hanno sbagliato o non hanno saputo fare meglio. E di più si poteva e doveva fare. Renzi, che come è noto è stato sindaco di Firenze, sa come si deve governare un territorio a vocazione turistica. Alla cerimonia di inaugurazione della 80esima edizione della Fiera del Levante ad Emiliano, che lo aveva poco prima provocatoriamente criticato su gasdotto Tap, Ilva e sanità, ha spiegato cosa e come fare per incentivare e destagionalizzare il turismo.

Emiliano aveva detto poco prima, con tono compiaciuto, che “nel 2015 la Puglia è stata la regione più ricercata su Google Summer Trends, Tripadvisor, Trivago, Booking.com e nel 2016, secondo SWG la Puglia è stata la destinazione turistica più ambita dagli italiani. Ora dobbiamo passare da essere attrattivi soprattutto d’estate, a una vera e propria industria turistica di una regione aperta 365 giorni all’anno. Dobbiamo crescere e arrivare ai primi posti al mondo".

Un traguardo ambizioso, forse raggiungibile oppure no, ma certamente da provarci con convinzione percorrendo, però, la strada giusta. E qual è questa strada giusta? Renzi l'idea ce l'ha ma prima vuole pubblicamente cospargere di cenere il capo di Emiliano. Mostra una cartina dell'Italia con i dati dei flussi turistici del 2014 e afferma che è sempre il Nord ad attrarre i turisti stranieri. Poi cita qualche dato macroeconomico: “Non solo il Pil del Sud riparte troppo piano, ma anche quello del Paese. Confrontando i numeri di prima, che sono numeri di un'ecatombe, dal 2008 al 2014 Pil del Sud è crollato del 9%, quello del Centro-Nord dell'1.4%. Venivamo da una situazione devastante".

Emiliano comunque nel suo discorso aveva provato anche a dimostrare che guardava al di là del periodo contingente, che c'è in Puglia una programmazione. "Abbiamo redatto il Piano strategico del Turismo che abbiamo chiamato Puglia365. E lo abbiamo fatto - ha chiarito il governatore della Puglia - coordinandoci con il Piano Nazionale del Ministro Franceschini che lo ha definito il modello cui dovranno ispirarsi le altre regioni italiane. Abbiamo messo a punto un vero e proprio business plan che ci aiuterà a portare avanti una politica del  turismo in Puglia da qui fino al 2025".

La convinzione giusta è che occorre destagionalizzare. Ed Emiliano ha spiegato che "destagionalizzare significa potere avere anche buona occupazione, stabile e non part-time o stagionale per i nostri giovani. Anche perché se c’è un settore dove si può davvero lavorare per far crescere l’economia e creare posti di lavoro in Puglia, quel settore è il turismo".

Renzi ha fatto anche qualche esempio concreto su cosa fare. Lui in Fiera ha detto di aver incontrato il fondatore di Alibaba, una piattaforma di e-commerce, e di averlo convinto a mettere in vendita on line il buon vino italiano. In un giorno dal lancio dell'iniziata sono state vendute ben centomila bottiglie in più di un marchio italiano. Questo significa che anche albergatori e ristoratori devono proporsi con mezzi adeguati alla sfida del mercato globale.

Ma il Governo cosa può e deve fare? Renzi in Fiera ha annunciato un bonus per gli albergatori che sarà inserito nella prossima legge di stabilità: "diremo a chi ha un albergo che avrà diritto ad una sorta di super sconto, chiamatelo bonus o come volete. A chi interviene spendendo sull'azienda noi saremo in grado di dare sconto fiscale".

Emiliano sulle cose concrete ha annunciato che "con Pugliapromozione partirà a settembre la campagna di comunicazione per l’autunno/inverno che mira a esaltare la bellezza di Taranto, a partire dalla Spartan Race il 29 Ottobre, ma anche a stimolare il mercato, con il BuyPuglia con gli operatori e i tour operator di tutto il mondo: ospite d’onore sarà la Basilicata, con Matera 2019. Stiamo già lavorando con loro e per loro,  nell’ottica della macroregione, perché noi siamo il Sud che produce e fa rete". Può bastare? 

Renzi è convinto che si possa e si debba fare di più. Ma attenzione che turismo non significa eliminare le industrie. Renzi spiega meglio questo concetto: “Un Sud deindustrializzato soltanto per offrire una bella vacanza o una bottiglia di vino è rischioso”. (Cosima Miacola)