Dom03032024

Ultimo aggiornamentoVen, 16 Feb 2024 9am

Foza Italia accusa Emiliano di utilizzare la Regione Puglia come trampolino per la direzione nazionale del Partito Democratico

“Invece di partecipare ai lavori del Consiglio regionale, chiamato a discutere di questioni decisive, il Presidente ‘pasticcione’ - come lo ha definito l’On. Caldarola - passeggia per Roma alle prese con questioni interne al PD nel vano tentativo di scalare il partito: dopo un anno già abbandona i pugliesi. Abbiamo già visto questo film con Vendola ed è un film che finisce male, per lui e per la Puglia”, è quanto dichiara in una nota Andrea Caroppo, capogruppo di Forza Italia. 
“Oggi - spiega Caroppo - il Consiglio regionale era chiamato a discutere di una delle questioni più rilevanti per la Puglia, la legge di riordino dei Consorzi di Bonifica attesa da decenni. Ma, mentre i pugliesi sono alle prese con le illegittime richieste di pagamento di enti che non erogano alcun servizio e bruciano pure risorse, Emiliano - tanto per cambiare - è altrove. Perché, oltre che pasticcione, Emiliano è evidentemente sognatore, convinto di essere stato eletto Parlamentare o nominato Ministro. 
Sfortunatamente per lui è stato chiamato a governare una Regione, che comincia a Leuca e finisce a Lesina (finisce, sì, caro Presidente)”. 
“Ma è stato evidente da subito che, questa Regione, Emiliano la stia solo usando, preoccupato esclusivamente della propria carriera politica: oggi - conclude Caroppo- ancora una volta, ha tradito e abbandonato i pugliesi”.