Dom09082020

Ultimo aggiornamentoMer, 05 Ago 2020 10am

Fdi: Emiliano e' perdente e anche Renzi lo ha capito

Le critiche di Italia Viva a Michele Emiliano fanno capire bene che quel pezzo di centrosinistra proprio non ne vuole sapere di appoggiarlo nelle elezioni regionali. Non vuole rischiare di ritrovarselo per altri 5 anni nel ruolo di governatore della Puglia. Italia Viva punta su una propria candidatura alternativa, ad esempio con la pugliese Teresa Bellanova. 

Emiliano cerca di farsene una ragione e continua dritto dichiarando di non essere disposto a rinunciare a candidarsi a Presidente della Regione e critica sia Renzi che il centrodestra. I consiglieri regionali di FdI Puglia Erio Congedo (coordinatore regionale) e Francesco Ventola (vice coordinatore regionale) ovviamente reagiscono a difesa del proprio schieramento politico.
“Sorridiamo  - affermano i due esponenti di Fratelli d'Italia - nel leggere le grottesche dichiarazioni del governatore Emiliano che, anziché chiedersi come mai pezzi del centrosinistra nazionale fuggano anche dalla sola idea di appoggiare la sua figura ritenendolo il peggior presidente ed assolutamente perdente, parla di ‘lotta fratricida’ nel centrodestra. È poi singolare che non spieghi ai pugliesi dove sono finite le buone intenzioni della sua precedente campagna elettorale, considerato che la sua azione di governo è stata un fallimento lungo cinque anni anche su Sanità, Xylella, Psr, Rifiuti, Ambiente. La sua incapacità oggi la pagano i cittadini pugliesi, ed è di questo che deve dar conto”.

In altre parole Fdi sostiene che Emiliano sia un perdente alla prossime elezioni regionali e che anche Renzi lo ha capito.

In realta' va aggiunto che nel centrodestra non c'e' nulla di concretamente deciso per la candidatura dello sfidante di Emiliano. Sulla carta ci sarebbe il nome di Raffaele Fitto, che e' stato gia' governatore della Puglia, in quanto cosi' prevedevamo gli accordi tra fratelli d'Italia, di cui fa parte Fitto, la Lega e Forza Italia conclusi a dicembre. Ma ora proprio la Lega farebbe resistenza contro Fitto per candidare un nome della societa' civile invece di un politico doc. L'alternativa che verrebbe proposta dalla Lega sarebbe Antonio Uricchio, ex rettore dell'Universita' di Bari. Il nome definitivo da opporre ad Emiliano sara' deciso presto in un vertice tra Salvini, Meloni e Berlusconi. (R.T.)