Mar02062020

Ultimo aggiornamentoVen, 29 Mag 2020 2pm

Vicepresidente dell'Argentina Kirchner contro gli italiani: Fiamma Tricolore chiede dimissioni del ministro Di Maio

Il Movimento Sociale Fiamma Tricolore giudica agghiaccianti le parole del vicepresidente dell'Argentina, Cristina Wilhelm Kirchner, verso gli italiani. Li ha definiti tutti mafiosi durante la presentazione del suo libro a Cuba. Fiamma Tricolore a nome del popolo italiano le ricorda il grande apporto di costruzione del suo paese da parte degli italiani, le partnerschip industriali ed imprenditoriali ed i rapporti da sempre cordiali tra i due paesi. “Si resta sbigottiti – afferma l'avvocato Leonardo Ferrara, membro del Comitato centrale e commissario politico provinciale per Bari di Movimento Sociale e Fiamma Tricolore - dell'assordante silenzio del ministro degli Esteri in carica Luigi Di Maio che ignorando l'episodio ha sostanzialmente avvallato la strampalata, offensiva e pericolosa tesi della vicepresidente dall'Argentina che gli italiani sarebbero mafiosi per genetica”. “Così facendo il nostro ministro in carica – dice Ferrara - ha gettato alle ortiche anni di dura lotta alla mafia che ha visto cadere, come in un campo di battaglia, valorosi uomini delle istituzioni e se ne cita solo alcuni: Piersanti Mattarella, Paolo Borsellino, Giovanni Falcone. Costoro hanno combattuto la mafia pagando con la loro vita. Dunque il ministro Di Maio col suo silenzio cosa vuole dire? E' palese l’incapacità di governo del ministro degli Esteri e del Governo di difendere la dignità del popolo italiano e della sua tradizione greco romana che ha civilizzato il mondo intero; e innanzi a ciò il Movimento Sociale Fiamma Tricolore - Federazione di Bari chiede le immediate dimissioni del ministro degli Esteri Luigi Di Maio e di tutto il Governo.".