Sab28032020

Ultimo aggiornamentoVen, 27 Mar 2020 11am

Fratelli d'Italia denuncia che in molti ospedali mancano finanche le mascherine di protezione per il personale medico e paramedico

Ignazio Zullo,capogruppo di Fratelli d’Italia in consiglio regionale della Puglia prende posizione contro Michele Emiliano sui rischi del coronavirus.
“Non si perda tempo! Non dobbiamo aspettare che anche in Puglia si scoprano focolai di infezione da coronavirus per applicare misure drastiche di profilassi generale. Il coronavirus -spiega Zullo - è un agente altamente trasmissibile e contagioso per via aerea e tra le situazioni più pericolose per la diffusione del virus sono i luoghi affollati e la mobilità interregionale e internazionale delle persone mediante mezzi di trasporto pubblico di massa".

Il problema in Puglia. Zullo dichiara "purtroppo non vedo in Puglia attuare misure tendenti a limitare o impedire manifestazioni pubbliche o private che prevedano affollamento di persone o controlli su mezzi pubblici o luoghi che vedono una moltitudine di persone stipate l'una sull'altra o anche controllo di persone sintomatiche all'aeroporto o nei porti o in stazioni ferroviarie di grande traffico. E non si trascurino i luoghi di attesa nelle strutture sanitarie ed in particolare i pronto soccorso. Mi vengono, per altro, segnalate mancanze di mascherine in alcuni reparti di importanti ospedali baresi, compresi proprio i pronto soccorso".
"Sento i massimi vertici della nostra Sanità - afferma Zullo - coniugare i verbi al futuro (faremo, provvederemo) quando invece serve parlare al passato prossimo per dire abbiamo fatto, abbiamo provveduto. Il contagio in Puglia potrà avvenire per importazione del virus da altre Regioni o altri Paesi e se ciò malauguratamente dovesse avvenire la diffusione del contagio potrà essere micidiale. Non voglio creare panico e fare polemiche ma mi sembra che Michele Emiliano tenga molto di più alla sua campagna elettorale che a svolgere in pieno il ruolo di assessore alla Sanità”.

Nella foto. Ignazio Zullo