Lun10082020

Ultimo aggiornamentoMer, 05 Ago 2020 10am

Critiche da Forza Italia alla giunta Emiliano dopo che il Tar ha annullato la graduatoria della misura più importante del Piano di Sviluppo Rurale

“Una sonora bocciatura per il presidente Emiliano che ha distrutto il mondo agricolo e questo ci dispiace non poco: il Tar ha annullato la graduatoria della misura più importante del Piano di Sviluppo Rurale, la 4.1 A. Quasi 183 milioni di euro bloccati perché la Giunta regionale ha fallito e bisogna dirlo con chiarezza perché è un dato oggettivo". Sono parole dei consiglieri del Gruppo regionale di Forza Italia Nino Marmo, Giandiego Gatta, Aldo Aloisi, Domenico Damascelli e Francesca Franzoso.

"Ci sono agricoltori - dicono i consiglieri forzisti - che hanno effettuato investimenti ingentissimi, facendo fede sulle risorse del PSR, e a causa della pessima gestione della Giunta regionale tutto si trasformerà in un contenzioso lunghissimo con conseguenti richieste di risarcimento danni a carico della Regione. Tutto perché qualcuno ha sbagliato e lo ha fatto nonostante i nostri appelli, le nostre segnalazioni, i nostri campanelli d’allarme suonati senza successo".

L'attacco ad Emiliano è chiaro: "il presidente Emiliano, come al solito, non ha voluto ascoltare nessuno e ha percorso questa strada dritto verso il disastro, senza un piano alternativo per uscire dall’impasse. Oggi, dinanzi a un danno irreparabile, Emiliano - dicono i consiglieri regionali di Forza Italia - dovrebbe scusarsi con tutti gli agricoltori beffati: siamo già l’ultima Regione d’Italia per la spesa del Psr e siamo anche quella che l’ha fatto peggio di tutte le altre. Siamo vicini a tutto il mondo agricolo che ora patisce l’azione di una Giunta regionale incapace e che ignora il buon governo e la buona amministrazione”.