Mar31012023

Ultimo aggiornamentoMar, 24 Gen 2023 1pm

Qual è stato il ruolo della Lega in consiglio regionale della Puglia per l'approvazione del bilancio

“Un bilancio che, per come è strutturato, non rappresenta il nostro modello di gestione della ‘cosa pubblica’ per via di scelte irragionevoli che in maniera scientifica vengono riproposte ogni anno. Siamo di fronte ad un provvedimento poco lungimirante, privo di seria programmazione e ricco, invece, di tanti sprechi, consulenze e carrozzoni inutili”. Ha commentato così il consigliere regionale Giacomo Conserva, presidente del gruppo Lega in Consiglio Regionale, assieme ai colleghi Gianni De Blasi, Fabio Romito e Joseph Splendido la discussione e approvazione del bilancio di previsione della Regione Puglia per l’esercizio finanziario del 2023 e pluriennale 2023-2025.

“Nonostante questo – aggiunge Conserva - dai banchi dell’opposizione siamo riusciti a portare a casa attraverso anche la presentazione di nostri emendamenti e la sottoscrizione di altri, una serie di risultati significativi per i cittadini e per i territori pugliesi su temi strategici, delicati e molto importanti. Nello specifico: 1,5 milione di euro a sostegno dell’attivazione della scuola di Medicina e Chirurgia nell’ex sede della Banca d’Italia di Taranto e del dipartimento biomedico. Un provvedimento, trasversale e condiviso assieme ai colleghi della provincia ionica, di fondamentale rilevanza finalizzato a potenziare il sistema sanitario ionico e reclutare il personale universitario da impiegare; 5 milioni di euro destinati al fondo per l’autismo con l’obiettivo di sostenere le spese sanitarie dei cittadini con disturbi dello spettro autistico e che si avvalgono del cosiddetto metodo educativo - tecnico ABA. Una misura che abbiamo portato avanti convintamente e unitariamente in Commissione Sanità, senza tener conto delle bandiere di partito e delle divergenze politiche”.

“Inoltre – prosegue la nota - con emendamenti presentati dal nostro gruppo, a mia prima firma, abbiamo inserito in bilancio 150 mila euro complessivi per sostenere le Amministrazioni Comunali di Martina Franca e Molfetta, rispettivamente alle Zone economiche speciali di appartenenza per l’implementazione di figure professionali qualificate per l’anno 2023 al fine di fare da raccordo tra il Commissario e gli imprenditori del territorio e cercare di sfruttare al meglio le opportunità e gli incentivi previsti e, infine, 90 mila euro per l’istituzione e gestione di un portale informatico regionale dedicato ai progetti ed agli investimenti finanziati sul territorio dal Pnrr per garantire maggiore pubblicità e trasparenza sulle spese dei fondi. Una iniziativa che darà la possibilità ai cittadini pugliesi di monitorare in tempo reale tutte le informazioni relative al piano, in particolare ai finanziamenti, ai bandi, alle risorse disponibili e agli stati di avanzamento dei lavori.

“Il nostro gruppo continua a svolgere con determinazione e responsabilità il ruolo di opposizione per cercare di controllare l’operato della Giunta e stimolare gli assessori a dare risposte concrete ai tanti problemi che attanagliano il territorio pugliese. Senza mai far mancare, ovviamente, il nostro supporto in termini di idee, progetti e proposte” ha concluso il consigliere regionale Giacomo Conserva.