Gio29092022

Ultimo aggiornamentoDom, 04 Set 2022 12pm

Sorride, stringe mani e ringrazia tutti. Quando entra nella sede PD di via Re David c'è un lungo applauso e tanti abbracci. Il risultato ottenuto nelle Primarie lo incorona come candidato unico del centrosinistra alle elezioni per la Presidenza della Regione Puglia con un dato largamente positivo: 57,18%. Ecco qual è stato il suo primo commento: "Da oggi inizia la campagna elettorale vera. Serve una spinta forte. La mia campagna elettorale inizierà convocando tutta la Puglia per sei Forum programmatici in tutte le province. Chiedo a tutti la massima concentrazione e determinazione: la prossima primavera possiamo vincere le elezioni regionali, questa è la cosa più importante.

Sono consapevole di avere ora una responsabilità grandissima: rappresentare la parte migliore di questa regione che amo profondamente. Non la conoscevo bene, ma ho fatto 100mila chilometri in questa campagna. Ora abbiamo tantissime cose da fare, da approfondire, da studiare e tanta energia da tirar fuori. La vittoria è netta e chiarisce le idee a tutti, e ci darà una grande spinta. Vedo un entusiasmo enorme, ma nella sobrietà, è l’entusiasmo di chi sa che non stiamo andando a Disneyland o a fare una scampagnata, ma stiamo andando ad affrontare problemi grandissimi. Ma adesso conta il dato della partecipazione: l’affluenza è tre volte quella del Veneto. E questo ha un significato politico fortissimo. Abbiamo già girato la Puglia una volta (il riferimento è alle Primarie n.d.r), rifaremo insieme questo giro per ascoltare le ragioni dei pugliesi, per rappresentare pienamente questa straordinaria comunità. Infine assicuro al presidente Vendola la più totale collaborazione in questi mesi pre-elettorali, siamo certi che lui farà la stessa cosa nell'agevolare la nostra campagna elettorale e la vittoria del centrosinistra nelle elezioni di primavera". 

Emiliano ha parole di gratitudine anche per i suoi due ex avversari: Dario Stefàno e Gugliermo Minervini, entrambi si sono fermati in queste primarie rispettivamente al 31,38% e all'11,44 %. "Ora la competizione è finita - dichiara Emiliano - tutti insieme dobbiamo solo pensare a vincere le regionali".