Sab25052019

Ultimo aggiornamentoMer, 22 Mag 2019 8pm

Treno preso d'assalto a Cerignola per rubare merce tecnologica

Banditi hanno assaltato un treno a Cerignola, nel Foggiano, per tentare di compiere un furto di materiale tecnologico di notevole valore. Una scena da Far West che pensavamo appartenesse ai film in bianco e nero e che invece questa mattina è stata riproposta, nella sua drammatica realtà, da un gruppo di malviventi. 

Per bloccare il treno i banditi, molti dei quali armati, hanno fatto trovare sulle rotaie ferroviarie un'autovettura in fiamme. Il macchinista del convoglio merci ha azionato la frenata d'emergenza e sono entrati in funzione i dispositivi di sicurezza di Trenitalia. Bloccato, conseguentemente, il tratto tra Cerignola e Foggia. Trenitalia ha provveduto, infatti, ad inviare lo stato d'allerta a tutti i treni in transito imponendone il fermo obbligatorio. 

Secondo quanto comunicato dallo stesso macchinista alla polizia ferroviaria ad agire è stato un commando composto da una decina di persone. La rapina è stata compiuta a circa quattro chilometri dalla stazione "Campagna" di Cerignola. Quando il treno merci si è fermato a poche centinaia di metri dall'auto in fiamme, che è risultata essere una Ford Fiesta rubata a Manfredonia nei giorni scorsi, i banditi sono sbucati fuori dai cespugli e molti di loro si sono diretti immediatamente verso gli ultimi vagoni del convoglio. Si è capito poi che le loro intenzioni erano di compiere un furto delle merce trasportata. Per loro sfortuna l'impresa è risultata del tutto inutile. Sono riusciti ad aprire solo gli ultimi due vagoni e a dispetto delle loro aspettative hanno scoperto che erano del tutto vuoti. Gli inquirenti ritengono che fosse loro intenzione rubare pannelli solari contenuti, pare, in altri vagoni. Insomma nella composizione del convoglio ci sarebbero stati dei cambiamenti all'insaputa dei malviventi che, constatato la mancanza di merce, hanno abbandonato il tratto ferroviario per dileguarsi a mani vuote. (Cosima Miacola)