Lun30012023

Ultimo aggiornamentoMar, 24 Gen 2023 1pm

Sedici indagati per sfruttamento prostituzione a Lecce

Immigrate costrette ad essere schiave di sesso. Non avevano alternativa alcune donne nigeriane giunte in Italia a bordo di barconi a rischio della propria vita e poi reclutate da spietati loro connazionali per diventare prostitute ai bordi delle strade pugliesi. La squallida vicenda è stata ricostruita così dai militari del nucleo investigativo del comando provinciale della sezione anticrimine dei carabinieri di Lecce. Sedici sono gli indagati, a vario titolo, per associazione finalizzata alla riduzione in schiavitù a fini sessuali, tratta di persone, favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e sfruttamento della prostituzione.

Su richiesta del sostituto procuratore distrettuale antimafia Guglielmo Cataldi il gip di Lecce Michele Torello ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di cinque cittadini nigeriani.