Dom21102018

Ultimo aggiornamentoSab, 15 Set 2018 10am

Seuestrato in mare uno scafo colmo di marijuana proveniemte dall'Albania

Sono cinque i quintali di marijuana sequestrati questa notte su un gommone che viaggiava verso le coste pugliesi. Facile intuire la provenienza. E' droga che arriva sempre dall'Albania dove vaste aree di terreno agricolo viene ormai utilizzato per la produzione intensiva di marijuana. Il trasporto, nella maggioranza dei casi, avviene utilizando scafi con potenti motori fuoribordo che solcano il mare nel tratto del Canale d'Otranto. 

Due gli albanesi arrestati, S.K., di 45 anni e S.F. di 34. Entrambi sono accusati di detenzione e traffico internazionale di stupefacenti. L'operazione di intercettazione e sequestro del natante è stato compiuto a largo di San Cataldo, nel Leccese, dai militari della sezione aeronavale di Bari e dai colleghi della sezione navale di Otranto, supportati anche dai finanzieri con base nel porto albanese di Valona.

La droga sequestrata avrebbe avuto sul mercato clandestino italiano un valore di circa 5 milioni di euro.