Mar25062019

Ultimo aggiornamentoLun, 17 Giu 2019 7pm

Antonio Decaro è stato scelto da oltre il 66 dei baresi votanti. Salvemini, a Lecce, ha vinto superando la soglia del 50 per cento. A Foggia Landella è al ballottaggio con Cavaliere e a Ostuni Tanzarella contro Cavallo.

Non c'è dubbio: Antonio Decaro è un sindaco che piace ed è per questo che il 66% dei baresi votanti lo ha rieletto. A Lecce un altro sindaco del centrosinistra è stato riconfermato al primo turno: Carlo Salvemini ha superato la soglia del 50% (50,87%) delle preferenze è continuerà ad essere il sindaco di Lecce. Distaccato di molto il suo diretto avversario del centrodestra: Saverio Congedo ha ottenuto il 33,10% dei voti. Nel nuovo consiglio ci sarà anche l'ex ministro Adriano Poli Bortone.

A Foggia Franco Landella è al ballottaggio con Cavaliere e a Ostuni, nel Brindisino, Domenico Tanzarella (centrosinistra) e Cavallo (centrodestra) dovranno sfidarsi anche nel secondo turno elettorale del 9 giugno. Nella prima sfida Tanzarella ha ottenuto il 42,03% dei voti mentre cavallo si è fermato al 32,33%.

Landella, forte del suo 46,11% che ha saputo conquistare al primo turno, è in netto vantaggio sul suo prossimo diretto sfidante: Pippo Cavaliere che si ferma al 33,71%. La differenza tra i due è di circa diecimila voti. Al terzo posto per la gara a sindaco è arrivato il candidato del Movimento 5 Stelle, Giovanni Quarato, che si è fermato poco più del 15%. Poca cosa il risultato che hanno avuto gli altri due candidati sindaci: Giuseppe Maniero (2,95%) e Giuseppe Pertosa (2,07%). 

In provincia di Foggia, oltre al capoluogo, si andrà al ballottaggio anche nei comuni di San Giovanni Rotondo, San Severo, Orta Nova e Torremaggiore mentre a Lucera è stato eletto sindaco al primo turno Antonio Tutolo.

In provincia di Bari sindaci sono stati eletti a Poggiorsini (Ignazio Di Mauro, 50,61% ha vinto contro Michele Armienti), Cellamare (Gianluca Vurchio è sindaco con il 38,61% di voti), Bitritto (il sindaco uscente Giuseppe Giulitto, 64,4%, ha vinto contro Nicola Montenegro) e Binetto. A Binetto lo sfidante Vito Bozzi ha vinto con pochi voti di differenza (solo tre) contro Pasquale Scarola. Facile immaginare che ci sarà ricorso e ricontrollo delle schede votate. Infine a Gioia del Colle è stato eletto sindaco il rappresentante del centrodestra Giovanni Mastrangelo. (R.T.)