Sab08082020

Ultimo aggiornamentoMer, 05 Ago 2020 10am

Altro materiale è stato fatto consegnare dal pontefice in Romania e in Spagna

Papa Francesco ha donato due ventilatori polmonari all'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce per fare affrontare meglio l'emergenza Conoronavirus nel Salento. Papa Bergoglio ha regalato anche dispositivi di protezione individuali alla stessa struttura come mascherine e tute anticovid. L'ospedale di Lecce è uno dei tre nel mondo destinatari di questo gesto di bontà del Papa. Un gesto che il pontefice ha voluto compiere in occasione del suo onomastico. Il materiale è stato consegnato all'arcivescovo di Lecce, monsignor Michele Seccia, nella piazza Duomo di Lecce, dall'elemosiniere apostolico, il cardinale Konrad Krajewski. 

Altri respiratori sono stati fatti consegnare da Papa Francesco ad un ospedale di Madrid e a quella della città di Suceava, in Romania.

L’arcivescovo di Lecce ha commentato dicendo che questo “è il segno della premura del Santo Padre verso chi soffre”. “Un dono che arriva dritto al cuore di chi – ha aggiunto Seccia- da mesi ormai è in prima linea, in ospedale, rischiando anche la vita, e combatte per strappare alla morte tanti fratelli e sorelle. Un dono del quale la nostra comunità diocesana non sarà mai abbastanza grata a Papa Francesco”.

Anche il direttore generale della Asl di Lecce, Rodolfo Rollo, ha espresso parole di ringraziamento per l'iniziativa del Pontefice: “Papa Francesco con questo regalo rende la sua preghiera azione concreta e carità cristiana, manifestando in maniera significativa come il farsi prossimo a chi soffre debba avvenire sia con il cuore rivolto a Dio sia con le mani rivolte verso chi soffre. E di questo dobbiamo essere grati al Pontefice”. (R.T.)