Ven23022024

Ultimo aggiornamentoVen, 16 Feb 2024 9am

Incidente aereo in Spagna: grave anche un militare pugliese

E' il più grave dei feriti.  Giuseppe Romata, 33 anni, maresciallo del terzo reparto manutenzione velivoli di Treviso, è pugliese. Un militare nato a Francavilla Fontana (Brindisi). Lui sta peggio di tutti gli altri 11 italiani rimasti feriti nell'incidente aereo verificatosi ieri nella base aerea di Albacete (Spagna). Tutta colpa di un F-16 greco che si è schiantato contro un hangar pochi istanti dopo il decollo nel corso di un'esercitazione della Nato denominata “Tactical Leadership Programme (Tlp)”. Il militare pugliese è ora ricoverato nell'ospedale "La Paz" di Madrid. I medici gli hanno diagnosticato ustioni sul 60 per cento del corpo e la frattura di una caviglia.

Complessivamente la sciagura aerea ha causato 11 morti e 25 feriti. Il ministro della Difesa Roberta Pinotti, questa mattina ha informato il Senato, sui fatti accaduti nella base aerea spagnola. Oltre del maresciallo pugliese ha parlato anche degli altri "11 militari italia: un pilota e dieci specialisti, sono feriti lievi, sei in osservazione presso l'ospedale di Hellin e cinque, tra cui il pilota, già rientrati alla base di Albacete".

Il velivolo greco si è schiantato al suolo nei pressi della linea di volo, dove erano schierati aerei appartenenti ad altri partner della Nato. C’erano anche velivoli italiani fra cui due AMX del 51 Stormo di Istrana dell’Aeronautica militare e 5 velivoli Harrier AV8 B della Marina militare.

Parlando in Senato la ministra Pinotti ha anche riferito dei danni ai veivoli italiani: “al momento non è possibile valutare l’entità dei danni agli aeromobili italiani. Tuttavia, osservando l’area dell’incidente, si può rilevare che sicuramente uno dei velivoli Amx dell’Aeronautica è rimasto danneggiato dalle fiamme che si sono sviluppate in seguito all’impatto al suolo del velivolo greco”. L’Italia partecipa al corso TLP in svolgimento con un distaccamento composto da 30 militari e 2 velivoli AMX del 51° Stormo di Istrana dell’Aeronautica Militare e con un distaccamento della Marina Militare composto da 38 militari e 5 velivoli Harrier AV-8B.

A quanto si appreso successivamente dall'audizione in Senato, la ministra Pinotti sarà domani in Spagna per incontrare “il nostro personale militare e a rappresentare il più profondo cordoglio da parte del Governo italiano ai rappresentanti dei paesi alleati che hanno subito così gravi perdite".  (Mauro De Carlo)