Sab02072022

Ultimo aggiornamentoMer, 22 Giu 2022 10am

Primo rapporto registro tumori Puglia

“La sanità deve conoscere per poter operare in maniera puntuale. E conoscere significa monitorare, fare la radiografia della condizione di salute del territorio. Un registro tumori regionale, come quello che abbiamo in Puglia, unico caso in Italia, è uno strumento eccezionale per vedere e per capire, ad esempio nel territorio della Bat, quali siano le emergenze”.

Così il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola intervenendo questa mattina a Trani alla seconda giornata dell’edizione 2014 del Forum della Salute, interamente dedicata alla presentazione del primo Rapporto Tumori della Asl Bt. Il Rapporto segue l’accreditamento del Registro Tumori ottenuto ad aprile dopo validazione da parte dell’Airtum (Associazione Italiana Registri Tumore). Il triennio analizzato è quello che va dal 2006 al 2008. Al documento tecnico è stata associata una parte divulgativa pensata per diffondere quanto più possibile, anche tra i non specialisti, le informazioni relative alle neoplasie presenti sul territorio.

“Abbiamo una situazione tumorale allineata a quella del Sud, leggermente migliore rispetto all’andamento nazionale – ha aggiunto Vendola - abbiamo una prevalenza di tumori del fegato e del sangue. Quando conosciamo questo, possiamo approntare sia le strategie di prevenzione che quelle di assistenza. Conoscere che cosa è il mondo degli ammalati e dei portatori di domanda di salute significa poter approntare un’offerta di salute significativamente capace di essere puntuale, in grado cioè di accogliere veramente ogni emergenza come una risposta efficace”.

Per Vendola, “la salute è crocevia di molte politiche”.

“La lotta contro il tumore - ha concluso il Presidente - si fa battendo i fattori di inquinamento industriale, intervenendo sull’abuso della chimica in agricoltura, intervenendo sugli stili di alimentazione e sugli stili di comportamento perché i tumori sono frutto di tanti ingredienti che riguardano il contesto di vita delle persone. Sapere esattamente quali sono i problemi specifici territorio per territorio significa avere strategie più intelligenti”.