Dom26092021

Ultimo aggiornamentoMer, 22 Set 2021 11am

Benedetta Pilato è stata squalificata nei 100 rana: gambata irregolare

Dal record mondiale alla squalifica. Bendetta Pilato, 16 anni, è una pugliese doc: è nata e risiede a Taranto. Alle olimpiadi di Tokyo è stata squalificata per gambata irregolare nelle batterie dei 100 rana.

Bendetta Pilato è in vasca da quando aveva meno di 4 anni. A prepararla da allora è Vito D'Onghia che di mestiere fa il dipendente dell'Asl. I suoi insegnamenti sono stati preziosi anche quando Pilato ha cancellato il 29”40 dell’americana Lilly King: nella semifinale dei 50 metri rana agli Europei di Budapest ha nuotato in 29”30. Da evidenziare che l’ultimo record mondiale azzurro è stato realizzato da Federica Pellegrini nel 2009. Poi Pilato ha fatto la storia del nuoto sino al terribile scivolone alle olimpiadi di Tokyo. Poco prima del verdetto dei giudici che l'hanno squalificata era riuscita ad arrivare quinta in quella sfortunata gara con il tempo di 1'07"36. "Un tempo così – ha commentata Pilato - non lo nuoto da 2 anni. Non mi do una spiegazione perché stavo benissimo in questi giorni, fisicamente, nonostante l'agitazione. Il primo 50 bene, poi ho iniziato a fare una fatica assurda, vedremo, analizzerò. La sgambata? È la mia seconda squalifica, l'altra forse ero esordiente B, ci ho fatto tutte le gare con queste gambe e anche il record del mondo. Troppa pressione su di me? Forse".

C'è da aggiungere che il suo allenatore non era a Tokyo perchè non patentato come professionista. Se gli avessero consentito di assisterla forse Bendetta Pilato avrebbe potuto commentare altri risultati personali. Su di lei l'Italia puntava molto per incremntare il proprio medagliere olimpionico.